mercoledì 22 febbraio 2012

Work che non progress!

In questo periodo ho riscoperto il punto croce
e allora mi sono ricordata
di questi poveri spaventapasseri, in totale sono 4,
uno per ogni stagione.
Quando ho visto lo schema è stato amore a prima vista
quando ho cominciato a ricamarlo diciamo
che il sentimento è cambiato...



Ci sono un sacco di mezzi punti, continui cambi di colore e
quando pensi di aver finito ti ritrovi alle
prese con i contorni e i dettagli di rami e cornice!
Comunque l'amore non è svanito del tutto
per cui in fiera a Bergamo ho deciso
di rimpinguare la scorta di fili e
riprendere il ricamo.

Chissà mai che la parete di casa che è sfitta
da dieci anni, per fargli posto, non venga riempita prima o poi....



Che dite? Ce la posso fare?
Micky

1 commento:

Tilly ha detto...

Sicuramente! L'importante è che tu non ti dia delle scadenze troppo strette!!!!!!!!

I lavori nel
presente blog sono opera del mio ingegno, dichiaro di non esercitare
l’attività del commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale
bensì di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto
quindi alla discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98 il quale,
viceversa, regola le attività di commercio in forma professionale e
continuativa.Con la presente dichiaro quindi, ai fini dell’applicazione
dell’art. 4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo del 31 Marzo 1998 n. 114
di esporre e di porre in vendita, in maniera occasionale e saltuaria, prodotti
che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, che rientrano
quindi nell’art. 4 comma 2 del D. Lgs 114/98 e non essere obbligata, di
conseguenza, ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli
imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del
Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.